Home Motivazione Il Momento Giusto

Il Momento Giusto

by ilmegliodime
foto con un uomo che sale le scale, indica la scalata al successo e quindi il momento giusto di agire

“Non aspettare che sia il momento giusto perché il momento giusto non arriva, te lo costruisci”

Quante volte ci capita di rimandare un qualcosa che desideriamo fare, magari persino per anni, perché

“Non è il momento giusto”,

“Magari il prossimo anno”,

“Avrei tanto voluto però poi i piani sono cambiati”,

 “Vabbè sarà per la prossima”.

E poi questi sogni rimandati rimangono sempre e solo quello, sogni.

Ci sono un milione di motivi per cui rimandare qualcosa. E, ironicamente, più teniamo a quel sogno, più è facile rimandarlo, trovare scuse per cui non è possibile inseguirlo ora.

Ma vi siete mai chiesti perché agiamo così?

La paura di fallire è troppa. Ci teniamo talmente tanto che preferiamo rimanere con il dubbio, con la speranza che arriverà un momento in cui sarà possibile realizzarlo, piuttosto che provarci davvero e rischiare di scoprire che non è realizzabile.

Piuttosto che vivere quella delusione, meglio non provarci proprio.

Ma ha senso vivere così?

Ha senso farsi governare dalla paura?

Ha senso continuare a rimandare ciò che desideriamo davvero?

E se poi ci trovassimo ad un certo punto nella vita in cui non sarà più possibile provarci?

Se avessimo perso il “momento giusto”?

Fin da piccoli, dai primi anni di scuola, la società ci inculca quest’idea che il fallimento sia il male, un qualcosa da evitare in tutti i modi. Che l’importante è solo il risultato finale, il bel voto, non ciò che abbiamo imparato durante il percorso.

Se un bambino viene bocciato e deve ripetere l’anno non si va mai a pensare che magari semplicemente ha bisogno di più tempo, che non siamo tutti uguali, che ripetendo l’anno potrà colmare le lacune, potrà acquisire più competenze, lo si vede solo come un fallimento, di cui ci deve vergognare.

UN INSUCCESSO

Non importa quanti progressi avrà fatto durante quell’anno, quanto impegno ci ha messo, quante cose ha imparato, quanto è cresciuto, ci si focalizza solo sul risultato finale. Ha fallito.

Quindi crescendo impariamo che i fallimenti vanno evitati, sempre e comunque.

Il problema è che L’UNICO MODO PER NON FALLIRE È NON PROVARE

Facendo solo le cose che sappiamo già fare siamo sicuri di non fallire. Ma quando invece si tratta di incominciare a fare qualcosa che non abbiamo mai provato prima, bè lì la questione è diversa.

Quando iniziamo ad intraprendere una strada nuova è inevitabile sbagliare, l’esperienza si acquisisce con il tempo e con gli ERRORI, che sono fondamentali! Chiunque, anche chi al momento è al top nel loro ambito, è partito da zero e all’inizio non sapeva da dove cominciare. Poi con il tempo impariamo e migliorare.

“La sconfitta non è il peggior fallimento. Non aver tentato è il peggior fallimento.”

Smettiamola di vedere i fallimenti come una sconfitta e iniziamo a vederli come step fondamentali per crescere e migliorare.

Prendiamo coraggio e buttiamoci, proviamo, sperimentiamo e se fallissimo, bè riproveremo!

"Se tu fallissi potresti essere deluso, ma sarai dannato se non provi."

 

 

Se sei curioso di sapere chi sono e conoscere la mia storia, puoi trovarla qui!

Se invece vuoi leggere la storia del blog, clicca qui!

Vuoi entrare a far parte attivamente della community unendoti al gruppo Facebook?

Ti potrebbe anche interessare

1 comment

Franco Maggio 16, 2020 - 1:23 pm

Un articolo davvero interessante, il fallimento è molte volte necessario per arrivare al successo!

Reply

Leave a Comment

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Accetto Maggiori informazioni